Vai direttamente ai contenuti della pagina

Controlli sulle dichiarazioni presentate a corredo delle istanze di rimborso spese per adozioni 2012/2017. D.P.C.M. 3 maggio 2018. (14/09/2018)

Il 16 luglio scorso è scaduto il termine per la presentazione delle istanze del rimborso delle spese adottive previsto dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 maggio 2018.

Le istanze pervenute sono poco più di 6.000.

L’esame delle domande è in corso; a tal proposito si informano le coppie adottive che la Segreteria  Tecnica della CAI ha avviato la verifica della veridicità delle dichiarazioni contenute nelle richieste di rimborso. A riguardo si rammenta che ai sensi dell’art. 71 del  D.P.R. 28/12/2000, n. 445 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa “ Le amministrazioni procedenti sono tenute ad effettuare idonei controlli, anche a campione, e in tutti i casi in cui sorgono fondati dubbi, sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive...”

I controlli verranno effettuati chiedendo conferma scritta, alle amministrazioni interessate, della corrispondenza di quanto dichiarato con le risultanze dei registri da queste custoditi; per quanto, invece, riguarda le certificazioni attestanti le spese sostenute verrà chiesto alle coppie  di produrre la documentazione comprovante la spesa dichiarata. I controlli riguarderanno il 10% delle istanze ammesse a contributo; il campione sarà individuato sottoponendo a controllo le prime  e le ultime istanze ( dividendo esattamente  la percentuale da controllare)  pervenute al protocollo. Saranno, invece, controllate tutte  le dichiarazioni inerenti i redditi delle coppie attraverso l’Agenzia delle Entrate.

Una volta ultimata la fase dei controlli si provvederà all’erogazione dei rimborsi.

archivio

© Copyright 2011 Commissione per le Adozioni Internazionali - Tutti i diritti riservati - Credits